I 10 acquisti più costosi della Lazio: la classifica

I 10 acquisti più costosi della Lazio: la classifica

Curva Nord Lazio

In questo articolo dedicato andiamo a fare una panoramica sui 10 acquisti più costosi della Lazio nella sua storia. La classifica tiene conto dei dati forniti dal noto portale transfermarkt.it, che ha dovuto aggiornare i suoi dati a ripetizione nel corso degli ultimi anni. La Lazio è stata sempre molto attiva nelle varie campagne acquisti, ma anche cessioni, con impennata di queste durante la presidenza targata Sergio Cragnotti, vincendo lo Scudetto nel 2000, e poi decisamente con più parsimonia da parte di Claudio Lotito. Dunque mettiti comodo e scopri assieme a noi i 10 acquisti più costosi della Lazio.

Dal 10° al 6° posto, da Peruzzi a Fiore

Al decimo posto degli acquisti più costosi della Lazio troviamo Angelo Peruzzi, acquistato dall’Inter nel luglio del 2000 per 17.90 milioni di euro per diventare il portiere titolare dei biancocelesti dopo le esperienze anche con Roma e Juventus. Al nono posto c’è invece Sergej Milinkovic-Savic, acquisto dell’estate 2015 dal Genk per 18 milioni di euro, col centrocampista serbo diventato immediatamente uno dei beniamini del pubblico biancoceleste. Dall’ottavo al sesto posto, dei 10 acquisti più costosi della Lazio, troviamo subito Mauro Zarate.

L’attaccante argentino, primo grande acquisto dell’era Lotito, è arrivato dalla squadra qatariota dell’Al-Sadd per 20.20 milioni di euro, per un acquisto datato luglio 2009 e che, tra alti e bassi, ha regalato comunque soddisfazioni. In settima posizione troviamo invece Claudio Lopez, acquistato dal Valencia sempre a luglio 2000 per 23 milioni di euro. La sua avventura in biancoceleste ha regalato però solo qualche grande giocata, ma quasi nulla del fulmineo attaccante visto nella Liga. Infine per il sesto posto torniamo indietro sino al 2001 con i 25 milioni di euro spesi per prelevare Stefano Fiore dall’Udinese.

Dal 5° al 1° posto, da Stam a Crespo

Entrando nella top five dei 10 acquisti più costosi della Lazio nella sua storia, troviamo subito al quinto posto il roccioso e statuario difensore olandese Jaap Stam arrivato dal Manchester United sempre nell’estate del 2001 per 25.75 milioni di euro, trovandosi alla perfezione con un compagno del calibro di Alessandro Nesta. Ai piedi del podio troviamo invece Christian Vieri, all’interno anche degli acquisti più costosi dell’Inter, prelevato nell’estate del 1998 dall’Atletico Madrid per una spesa di ben 28.41 milioni di euro, riportando in Serie A il formidabile attaccante ex Juventus.

Ed eccoci adesso arrivare al podio. Al terzo posto c’è Juan Sebastian Veron arrivato nell’estate del 199 per 30 milioni di euro dal Parma. Una cifra decisamente considerevole ma ben spesa per portare nella capitale tutto il grande talento del centrocampista argentino. La seconda posizione dei 10 acquisti più costosi della Lazio la prende invece Gaizka Mendieta, col fantasista spagnolo arrivato nell’estate del 2001 dal Valencia dietro il pagamento di ben 48 milioni di euro, ma come Claudio Lopez senza mai incidere (gli acquisti più costosi del Milan).

E dulcis in fundo arriviamo a chi comanda questa speciale classifica, ossia Hernan Crespo. Il centravanti argentino è arrivato dal Parma nell’estate del 2000 per ben 56.81 milioni di euro diventando il colpo di mercato più importante dei biancocelesti nell’era di Sergio Cragnotti e non solo. Un acquisto davvero importante, con Crespo subito protagonista vincendo la classifica marcatori con 26 reti. In totale con la Lazio il centravanti nato a Banfield ha segnato 48 reti in 74 presenze.

La classifica dei 10 acquisti più costosi della Lazio

  1. Hernan Crespo: 56.81 milioni
  2. Gaizka Mendieta: 48 milioni
  3. Juan Sebastian Veron: 30 milioni
  4. Christian Vieri: 28.41 milioni
  5. Jaap Stam: 25.75 milioni
  6. Stefano Fiore: 25 milioni
  7. Claudio Lopez: 23 milioni
  8. Mauro Zarate: 20.20 milioni
  9. Sergej Milinkovic-Savic: 18 milioni
  10. Angelo Peruzzi: 17.90 milioni
Partecipa alla discussione

FaceTheJungle