Secondo Attraversamento

Beta di settore 2021: dove trovarli, calcolo, valori, vantaggi

Nel mondo finanziario, il beta è un indice che misura il rischio patrimoniale associato all’andamento del mercato dei titoli (azioni, obbligazioni, ETF, futures, ecc.), o più precisamente, il rischio associato a uno specifico indice di borsa. Puoi calcolare la beta individuale della tua azienda e puoi anche comprendere la beta dell’intero settore, il settore in cui operi o il settore in cui desideri investire.

In questa guida completa sui beta personali e sui beta di settore, ti spiego cosa sono, come funzionano, come si calcolano, il significato dei beta bassi e alti, i vantaggi e gli svantaggi dell’indice e dove trovarli alla fine Non si perdono nel calcolo.

Cosa è

Il beta individuale è un indice che mostra il grado di variazione di un prodotto finanziario al variare del mercato in cui si trova, in particolare il grado di variazione del prezzo di un’attività al variare dell’indice di mercato. Di solito si riferisce alle azioni in borsa (ma non solo).

Il beta individuale viene calcolato sulla base dei dati della singola società al fine di comprendere il grado di variazione del titolo della società con le variazioni di mercato. Vedremo più avanti che si può considerare il coefficiente beta dell’intero settore (come l’intera industria high-tech, beni di lusso, commodities, ecc.), non solo il coefficiente beta di una singola azienda di una singola azienda.

Beta fa parte di un modello più ampio, il CAPM (Capital Asset Pricing Model) viene utilizzato per determinare:

Il prezzo dei titoli rischiosi;
Rendimento atteso, ovvero il rendimento stimato che l’attività può generare.
Tuttavia, dobbiamo sempre tenere presente che il coefficiente beta fornisce solo un’approssimazione del grado di rischio del titolo. Come tutti sappiamo, per questi tipi di investimenti non c’è mai certezza, e gli indici statistici rappresentano solo calcoli generali che forniscono segnali di supporto.

Parole chiave: diversificazione del portafoglio
Infatti, se decidi di investire in un’azione, il modo migliore è diversificare il tuo portafoglio di investimenti. Ad esempio, se hai 10.000 euro da investire, ti preghiamo di non “buttare” i tuoi soldi su un’azione: questo è il modo “migliore” per rischiare e perdere i tuoi risparmi.

Se il titolo è sbagliato, perdi. D’altra parte, se investi 10.000 azioni invece di investire tutte in un’unica azione, è più probabile che alcune azioni siano diminuite di valore mentre altre siano aumentate. Quindi, in generale, i guadagni compensano le perdite.

È possibile che tutte le azioni siano in perdita, ma è improbabile che ciò accada, soprattutto se hai studiato a fondo gli investimenti che desideri e hai tracciato la loro storia, tendenze e aspettative.

Come funziona

Il beta individuale misura la volatilità del rischio sistemico di un titolo rispetto al mercato in cui si trova In parole semplici, il beta rappresenta il grado di variazione del rendimento di un titolo al variare del mercato.

Infatti, per alcuni titoli, se il mercato azionario generalmente scende, anche questi titoli ne risentiranno negativamente. Al contrario, ce ne sono altri che risentono meno dell’andamento del mercato. Supponiamo che “viaggiano” in modo completamente indipendente, senza essere influenzati dalle fluttuazioni del mercato.

Calcolo

Il beta individuale si calcola attraverso questa formula:

Beta = Covarianza (Ri,RM) / Varianza (RM)

Dove:

  • Ri rappresenta il Rendimento offerto dal titolo i-esimo;
  • RM rappresenta il rendimento del mercato in cui è inserito il titolo.

Vediamo ora cosa ci dice il beta in base ai risultati ottenuti con la formula.

Valori

Il beta può assumere i seguenti valori:

  • Beta pari a 1;
  • Beta inferiore a 1;
  • Beta maggiore di 1;
  • Beta negativo.
  • Beta pari a 1

Se il beta è pari a 1, significa che quell’asset (investimento, titolo) è fortemente legato all’andamento del mercato. Il rischio sistematico è quindi alto.

La beta è inferiore a 1

Se il coefficiente beta è inferiore a 1, significa che l’attività è abbastanza indipendente dalle tendenze del mercato e la sua volatilità è inferiore a quella del mercato. L’inclusione di questo asset nel portafoglio di investimento può ridurre il rischio del portafoglio di investimento stesso. Un tipico esempio è il beta dei titoli di stato, che di solito sono molto bassi perché tendono ad essere più lenti del mercato.

Beta è maggiore di 1

Un valore Beta maggiore di 1 significa che il titolo è più volatile del mercato. Facciamo un esempio: se il beta di un titolo è 1.3, significa che la sua volatilità è del 30% maggiore rispetto al mercato. Ciò significa che l’aggiunta di questa risorsa al portafoglio aumenterà il rischio, ma potrebbe anche aumentare i rendimenti futuri. Come tutti sappiamo, maggiore è il rischio, maggiore è il rendimento. O perdita.

Beta negativo

Un beta negativo indica che il titolo si comporta nella direzione opposta al mercato. Le opzioni put e gli ETF inversi di solito hanno beta negativi.

Pro e contro

La versione Beta fornisce una panoramica, cercando di capire il grado in cui un titolo, un titolo, un bene e un prodotto finanziario sono correlati alle tendenze del mercato.

Ma bisogna sempre ricordare che i mercati finanziari non sempre seguono logiche matematiche. Pertanto, anche le previsioni basate sulla beta potrebbero essere errate. Il beta, invece, viene calcolato utilizzando i dati storici: nessuno può prevedere il futuro.

Va anche detto che la beta non considera i rischi non sistematici, cioè i rischi improvvisi, imprevisti e casuali. Ad esempio, un’azienda automobilistica che ha ottenuto buoni risultati in borsa ha dovuto improvvisamente ritirare un gran numero di auto perché rappresentava un grave rischio per l’incolumità del conducente. Le azioni cadranno in borsa: questo è un tipico rischio non sistematico.

Dove trovarli

Calcolare Beta non è un compito facile. Pertanto, è generalmente propenso a ricorrere a un database dei coefficienti beta delle società quotate suddivisi per settore. In questo modo, non devi perdere tempo in calcoli esoterici: hai tutto pronto e puoi fare la tua valutazione.

Il valore Beta per dipartimento ti dice quanto cambia l’intero dipartimento con il mercato finanziario in cui si trova. Pertanto, a differenza di una versione beta separata, è possibile ottenere una panoramica dell’intero settore. Ad esempio, puoi comprendere la volatilità delle industrie high-tech legate ai cambiamenti del mercato.

Questi database che elencano i beta del settore sono forniti da istituti di investimento, società commerciali e siti Web specifici del settore. Puoi trovarli online gratuitamente o a pagamento.

Non hai trovato quello che cercavi?

» Cercalo su Amazon «

Non hai trovato quello che cercavi?

Cerca il tuo libro su Amazon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.