Bill Gates

Bill Gates è un po’ più vicino a produrre energia nucleare

L’azienda che ha progettato il nuovo reattore nucleare, fondata dal famoso imprenditore americano Bill Gates nel 2008, ha scelto di costruire qui la prima centrale. L’azienda si chiama TerraPower e dopo anni di progettazione ha deciso di realizzare Kemmerer: una piccola cittadina del Wyoming con meno di 3.000 abitanti la cui economia attualmente si basa su miniere di carbone, impianti di lavorazione del gas naturale e una centrale termica, per un totale di 400. Più dipendenti. Se l’impianto TerraPower sarà costruito, fornirà 250 posti di lavoro.

Gates e altri credono che per smettere di usare i combustibili fossili come fonti di energia e quindi ridurre le emissioni di gas serra che causano il cambiamento climatico, devono rivolgersi all’energia nucleare. In particolare, ritiene che non ci sia tempo per aspettare l’innovazione tecnologica nel campo della fusione nucleare e che l’energia non possa essere prodotta al momento, quindi dobbiamo investire in una nuova generazione di reattori a fissione (il metodo attualmente utilizzato), che produce meno rifiuti rispetto ai rifiuti in uso.

“Dal momento che nessuno ci ha permesso di costruire reattori sperimentali nel mondo reale, abbiamo creato un laboratorio di supercomputer a Bellevue, Washington”, ha detto Gates nel suo ultimo libro, The Climate. Come evitare i disastri, “un gruppo di studiosi ha elaborato la simulazione digitale di diversi progetti di reattori”.

La centrale nucleare di Kemmler sarà il primo prototipo di TerraPower e la prima centrale nucleare del tipo “Natrium”, questo è il nome del progetto sviluppato congiuntamente dalla società e GE-Hitachi, che è un progetto di cooperazione industriale tra GE e Hitachi… Il sistema del sodio utilizza come refrigerante il sodio liquido (“sodio” è la parola latina per “sodio” e quindi il simbolo dell’elemento “Na”), non l’acqua: è un metallo con un punto di ebollizione molto più alto dell’acqua (circa 900 °C), quindi, nonostante la minore capacità termica, può assorbire più calore prima che inizi a bollire. Pertanto, l’uso di sodio liquido come refrigerante può ridurre il rischio di esplosione in caso di malfunzionamento.

Il progetto dell’impianto Natrium prevede anche la necessità di generatori esterni per far funzionare il sistema di raffreddamento, che li renderà più sicuri in situazioni di emergenza: i generatori della centrale nucleare di Fukushima Daiichi hanno svolto un ruolo importante nel disastro del 2011. Questo modo di usare il sodio liquido ha un’altra funzione: una grande batteria. Il sale fuso, infatti, può essere utilizzato per accumulare energia, che viene utilizzata durante il giorno quando c’è meno energia a causa dell’instabilità delle fonti energetiche rinnovabili (es. luce solare e vento).

Considerando che il Wyoming è molto ventoso e ha investito molto nella costruzione di parchi eolici, l’ultimo aspetto del progetto è particolarmente utile a Kemmeler. Al termine della costruzione, l’impianto Natrium sarà gestito dalla società energetica Rocky Mountain Power, che attualmente controlla la centrale termoelettrica locale; la società utilizzerà il suo sistema di accumulo per sopperire alle carenze energetiche in assenza di vento.

La centrale nucleare realizzata da TerraPower sarà in grado di fornire 345 megawatt di elettricità e, con l’utilizzo di sistemi di accumulo, sarà in grado di fornire fino a 500 megawatt di elettricità. Per capire di cosa stiamo parlando, puoi usare il valore di esempio che lo stesso Gates ha citato nel suo libro: una città di medie dimensioni negli Stati Uniti ha bisogno di 1 GW, o 1000 MW, e una piccola città ha bisogno di 1 MW. I parchi eolici esistenti di Rocky Mountain Power nel Wyoming ammontano a 2 GW e l’azienda prevede di costruirne altri. D’altra parte, la centrale elettrica a carbone vicino a Kemmerer fornisce 448 MW di elettricità.

Se vengono ottenuti i permessi necessari, TerraPower prevede di costruire un impianto a Kemmerer entro il 2028. Il breve tempo di costruzione della fabbrica è un’altra caratteristica del progetto intrapreso dall’azienda, ed è possibile grazie alla sua piccola scala. Per lo stesso motivo, si prevede che il costo di costruzione di una centrale Natrium sia molto inferiore al costo di una centrale nucleare tradizionale: per l’impianto di Kemmerer equivalgono a 4 miliardi di dollari perché sarà il primo, ma poi dovrebbero essere ridotti di quattro punti Il terzo. “Il costo del primo prototipo sta diventando sempre più alto”, ha spiegato Chris Levesque, CEO di TerraPower, anche perché sarà ispezionato e modificato, e quindi eventuali fabbriche successive si baseranno su questo.

La metà dei fondi necessari per costruire l’impianto sarà investita dal Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti, che da molti anni sta attuando un piano per costruire nuovi reattori nucleari con tecnologia più avanzata di quelli attualmente in uso.

Tenendo conto delle caratteristiche geologiche dell’area e degli interessi della popolazione, l’economia locale è legata alla considerazione dei combustibili fossili che verranno abbandonati in futuro. Se la fabbrica Natrium verrà costruita, si prevede che potrà continuare a funzionare per 60 anni.

Non hai trovato quello che cercavi?

» Cercalo su Amazon «

Non hai trovato quello che cercavi?

Cerca il tuo libro su Amazon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *