BTP Futura potrebbe avere riflessi sul Mes?

BTP Futura potrebbe avere riflessi sul Mes?

Roberto Gualtieri BTP Futura

E’ finalmente giunta l’ora di Futura, il BTP cui si affida l’Italia per reperire i soldi necessari alla tenuta della propria economia. Gli stessi che i sedicenti partner di una Unione Europea che viaggia ormai da tempo su un binario morto intendono concedere solo a patto di una soluzione greca per il nostro Paese.
La curiosità per il nuovo titolo dedicato agli investitori retail è molta, anche in considerazione del fatto che la risposta ottenuta da Futura potrebbe incidere non poco sul dibattito politico. Andiamo a vedere perché.

BTP Futura: un’arma contro il Mes?

In questi mesi, in Italia non si è mai fermata la discussione sul contestato fondo salva-stati. Negli ultimi giorni, però, l’offensiva politica e mediatica è stata sempre più forte. Con il PD all’offensiva, mentre il M5S si è posto di traverso ad una ipotesi che è del resto rigettata anche da larga parte del centrodestra.
Il motivo dell’offensiva favorevole al Mes è difficilmente comprensibile. In Europa non lo vuole nessuno, anche la Grecia ha già fatto sapere di non avere alcuna intenzione di rimettersi nelle mani della Trojka, come del resto la Spagna. Eppure qualcuno pensa ancora di riproporre la narrazione che vorrebbe un Mes senza condizioni, ipotesi che il fronte nordico ha già bollato come inesistente. In Europa non esiste un solo meccanismo di aiuti incondizionati. Chi lo propone mente, sapendo di mentire.

L’Italia può finanziarsi senza Mes

L’insistenza sul Mes è ancora più difficilmente comprensibile alla luce di quanto accaduto nel corso delle ultime offerte di titoli pubblici, in particolare per il BTP decennale con scadenza nel 2030, che ha visto richieste oltre i 100 miliardi di euro, a fronte dei 14 emessi.
La speranza è che Futura abbia un analogo esito, anche se le condizioni proposte stavolta non sembrano favorevoli come in quel caso. Ove però i risparmiatori italiani optassero per un massiccio appoggio al debito pubblico italiano, in un Paese ove il risparmio privato è elevatissimo, la discussione sul Mes sarebbe praticamente finita, venendo dimostrato che l’Italia si può tranquillamente finanziare con il risparmio dei suoi cittadini, le vere formiche d’Europa, facendo a meno dei cravattari UE.

Partecipa alla discussione

FaceTheJungle