certificati Credit Linked

Certificati Credit Linked

I certificati Credit Linked sono strumenti finanziari appartenenti alla categoria ACEPI (Associazione Italiana Certificati e Prodotti di Investimento) a capitale condizionatamente protetto.

Questo genere di certificati ha come sottostante azioni di società quotate in Borsa. La loro caratteristica più rilevante è costituita dal pay-off, il quale non fa riferimento all’andamento della società sottostante (indicata anche come reference entity) in Borsa, bensì alla sua capacità di adempiere alle obbligazioni emesse.

A chi si rivolgono i certificati Credit Linked

Negoziabili sul sistema multilaterale di negoziazione EuroTLX dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 17:30, i certificati Credit Linked sono espressamente ideati per quegli investitori che si attendono un rialzo del titolo di una determinata azienda e intendono sfruttarlo anche al fine di ricevere un flusso finanziario sotto forma di cedole periodiche.

Certificati Credit Linked: le caratteristiche e il funzionamento

Nel corso della sua validità, il certificato Credit Linked paga premi periodici i quali sono condizionati alla capacità dell’azienda sottostante di impedire gli eventi di credito. Quali possono essere tali eventi? Nella categoria possono rientrare il fallimento della società, la sua incapacità di onorare il pagamento di alcune cedole oppure la ristrutturazione del suo debito.

Ove nessuna di queste condizioni venga a verificarsi, l’investitore riceverà l’intero flusso cedolare concordato in sede contrattuale. Oltre, una volta che il certificato sarà giunto alla scadenza, al rimborso del valore nominale del prodotto maggiorato dell’ultimo premio non pagato.

Nel caso contrario si vedrà invece corrispondere un importo predeterminato. Il quale viene solitamente fissato nella misura del 60% del valore di emissione dello strumento (recovery prefissato).

Oltre a quello prefissato, esistono altri due tipi di recovery i quali possono caratterizzare un certificato Credit Linked:

  1. recovery effettivo, il quale prevede che all’investitore sia riconosciuto un importo commisurato all’andamento del mercato a seguito del verificarsi dell’evento di credito;
  2. recovery nullo, che a sua volta non prevede il riconoscimento di alcun tipo di rimborso del prezzo di emissione.

I possibili scenari alla scadenza

Nel caso dei certificati Linked Credit, alla scadenza possono verificarsi tre possibili scenari:

  1. l’evento di credito non ha luogo, con la conseguenza che l’emittente del certificato pagherà i premi periodici e, al termine prefissato, provvederà a rimborsare all’investitore il suo valore nominale maggiorato dell’ultima cedola non pagata;
  2. in cui invece ha luogo l’evento di credito dopo il pagamento di uno o più premi. In conseguenza di ciò le cedole successive non saranno staccate e, alla scadenza, l’investitore si vedrà corrispondere una quota pari al livello di pagamento minimo prefissato;
  3. l’evento di credito avviene in un momento precedente a quello del pagamento del primo premio. Ove si verifichi questa situazione non sarà pagata alcuna cedola. Inoltre, alla scadenza verrà rimborsato all’investitore una somma corrispondente al livello di pagamento minimo indicato in sede contrattuale.