Leonardo Del Vecchio

Il balzo di Mediobanca e le preoccupazioni della politica

Nella prima seduta settimanale, fa spicco il vero e proprio balzo in avanti di Mediobanca, che si giova in particolare della richiesta formulata da Leonardo Del Vecchio alla BCE di portare la quota da lui detenuta all’interno dell’azienda dal 10 al 20%.

Le preoccupazioni della politica

Se il mercato ha reagito in maniera molto positiva alle novità su Mediobanca, non altrettanto può dirsi della politica. Il motivo è molto chiaro: Mediobanca non solo può rappresentare una leva per la conquista di Generali, di cui detiene il 13%, ma è anche un attore di rilievo del sistema bancario tricolore.

Si teme in pratica che Generali e Mediobanca possano finire in Francia, come è accaduto per l’impero degli occhiali detenuto da Del Vecchio e per Covivio. Un problema reso ancora più acuto dal fatto che gli istituti bancari italiani sono tra i maggiori detentori del debito pubblico italiano.

L’interessamento del Copasir

Ad interessarsi della vicenda è anche il Copasir (Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica), il quale ha deciso di muoversi immediatamente, anche in relazione allo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri sul golden power, il quale ha appena iniziato il suo percorso parlamentare.

Si tratta del provvedimento teso a stendere una rete di protezione intorno ad asset giudicati strategici, tra i quali rientrano a pieno titolo proprio le banche e le assicurazioni. Una tutela tesa ad impedire che cadano in mano straniera.

Il problema Del Vecchio

Il vero problema è rappresentato proprio da Del Vecchio, come è stato messo in risalto da più parti. I suoi 85 anni destano grande preoccupazione in quanto dopo di lui non si sa cosa potrebbe accadere nella sua finanziaria. Se andasse a finire in mano estera, l’Italia potrebbe salutare in un colpo solo Generali e Mediobanca. Uno sviluppo che deve essere evitato ad ogni costo, come dimostrano le fibrillazioni della politica italiana.

Non hai trovato quello che cercavi?

» Cercalo su Amazon «

Non hai trovato quello che cercavi?

Cerca il tuo libro su Amazon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *