Il Covid continua a far paura negli Stati Uniti

Il Covid continua a far paura negli Stati Uniti

Bank of America

Il Covid continua a destare grande preoccupazione negli Stati Uniti. La pandemia non sembra per ora trovare un argine e i dati che arrivano giorno dopo giorno non lasciano speranze per un rapido miglioramento della situazione sanitaria.
Particolarmente gravi i numeri provenienti dal Texas, ove è stata sfondata quota 200mila contagi, e della California, ove in un solo giorno sono stati ravvisati 11.529 casi.
Una situazione tale da spingere molti grandi gruppi a correre ai ripari, con il preciso intento di non esporre ad eccessivi rischi i propri lavoratori.

La decisione di Bank of America

Tra i gruppi che hanno deciso di reagire di fronte a quanto sta accadendo c’è Bank of America, che ha annunciato la chiusura in via temporanea di 50 filiali in Florida, uno degli Stati americani più colpiti dalla crescita del coronavirus. Per quanto riguarda la loro riapertura, sarà valutato caso per caso.
Anche Apple aveva in precedenza optato per lo stesso provvedimento, aggiungendo agli store della Florida anche altre strutture disseminate in Carolina del Nord, del Sud e Arizona.
I dati comunicati giorno dopo giorno dal CDC, Centers for Disease and Control and Prevention, il Centro americano per il controllo e la prevenzione delle malattie, continuano a suonare alla stregua di un vero e proprio bollettino di guerra, di cui le aziende devono tenere conto.

Goldman Sachs peggiora le stime sul Pil USA

Anche gli analisti, da parte loro, stanno monitorando la situazione. A partire da quelli di Goldman Sachs, che hanno rivisto al ribasso le stime sul Pil degli Stati Uniti per l’anno in corso, portando il dato dal -4,2 al -4,6%.
Un dato che è la naturale conseguenza del fatto che tra luglio e agosto le autorità saranno costrette a prendere nuovi provvedimenti per cercare di contenere il Covid-19. Mentre per il successivo mese di settembre è attesa una ripresa dell’economia, a patto che la situazione sanitaria sia stata nel frattempo riportata sotto controllo.

Partecipa alla discussione

FaceTheJungle