Su quali azioni puntare questa settimana? I titoli più interessanti su cui investire (15-19 Febbraio 2021)

Su quali azioni puntare questa settimana? I titoli più interessanti su cui investire (15-19 Febbraio 2021)

Piaggio

L’effetto Mario Draghi sembra destinato a farsi sentire anche nel corso della settimana entrante, dopo aver permesso allo spread di calare ulteriormente e a Piazza Affari di giovarsi della rinnovata atmosfera di fiducia nel Sistema Italia.

In questa ottica non è difficile prevedere che la fiducia delle Camere possa tradursi in una nuova avanzata per molti dei titoli presenti nel listino FTSE-Mib. Andiamo quindi a cercare di individuarne alcuni dei più promettenti.

Banca Generali

Il primo titolo da segnalare per la settimana entrante è quello di Banca Generali. La cui pubblicazione dei risultati relativi al quarto trimestre del 2020, chiuso con un utile di 274,9 milioni di euro (+1%), è stata salutata positivamente dagli analisti di Goldman Sachs, i quali hanno quindi deciso di valutare “Buy” il rating dell’azienda, provvedendo ad innalzare leggermente il target price, da 32,50 a 34 euro.
Leggendo ta le pieghe della relazione, si apprende come il margine di intermediazione abbia registrato un aumento del 6,9% a 617,6 milioni, per effetto dell’incremento del margine finanziario (+24,3%) e delle commissioni ricorrenti (+7%). Le masse totali a fine periodo sono aumentate dell’8% a 74,5 miliardi, mentre la componente gestita e assicurativa ha fatto registrare un balzo del 6,5%, attestandosi complessivamente a 53,8 miliardi, grazie al traino assicurato dalle soluzioni gestite (+9,9%). La raccolta netta nel 2020 è stata pari a 5,9 miliardi, dando vita quindi ad una crescita del 14,3% rispetto all’anno precedente.

Leonardo

Segnalazione anche per Leonardo. Il motivo è da ricercare nel consolidamento della sua presenza nel settore aeroportuale italiano, grazie alla firma di importanti contratti con SEA e SACBO, rispettivamente società di gestione degli aeroporti internazionali di Milano Malpensa e di Milano Bergamo. Ovvero il secondo e il terzo scalo più trafficati in Italia.
In particolare, entrambi hanno affidato all’azienda il compito di procurare il nuovo impianto di smistamento bagagli, destinato a sostituire gran parte di quello già esistente, dando luogo ad un adeguamento normativo dell’attuale sistema operativo allo standard 3 ECAC (European Civil Aviation Conference) in materia di sicurezza. Inoltre, SEA ha affidato a Leonardo anche la realizzazione di un sistema di sorveglianza al quale è delegato il compito di supportare le operazioni aeroportuali dello scalo di Milano Malpensa, a partire da quelle per il controllo di aeromobili e veicoli.

Piaggio

La terza menzione settimanale spetta di diritto a Piaggio. Il gruppo ha infatti conseguito un rafforzamento della propria leadership sul vecchio continente, portando la sua quota complessiva al 14,2%. Un risultato cui hanno contribuito soprattutto il significativo incremento delle vendite delle moto, e i risultati ottenuti nel segmento scooter, la cui quota si è attestata al 24%. I 207mila modelli venduti in Europa fanno in pratica registrare un incremento del 6% rispetto all’anno precedente. Da sottolineare l’apporto al risultato complessivo della gamma Vespa e della Moto Guzzi V85TT. Cui vanno aggiunti la crescita del brand Aprilia nel settore moto e la conferma di quello Piaggio tra gli scooter. Un risultato che il gruppo spera di migliorare nell’anno appena iniziato, grazie all’apporto di 11 nuovi modelli, tra i quali le Moto Guzzi V7, l’Aprilia Tuono 660 e il nuovo Beverly. Oltre ad un nuovo scooter elettrico che dovrebbe fare il suo esordio nel mese di giugno.

Finecobank

Infine una conferma, rispetto alla settimana passata. Stiamo parlando di Finecobank, che ha pubblicato la relazione sull’ultimo trimestre dell’anno passato,  in cui ha fatto registrare un risultato leggermente superiore alle attese. Una conferma della bontà del modello diversificato di business scelta dall’azienda, il quale dovrebbe consentirgli di reggere anche le sfide prospettate dall’anno in corso, con fondate speranze di continuare a crescere grazie ad un DNA digitale che sembra sempre più gradito dal grande pubblico. Come dimostra del resto la reazione di Piazza Affari nel corso dell’ultimo mese, durante il quale Fineco ha messo a segno una avanzata dell’8,85%.

Consigli per gli acquisti

Dovrebbe essere una settimana ancora una volta positiva per Piazza Affari. Come del resto è stata quella passata nel corso della quale per gli investitori c’è stato solo l’imbarazzo della scelta dopo la sventagliata di trimestrali delle aziende.

Se è comunque consigliabile puntare ancora sui cosiddetti titoli difensivi, va comunque sottolineato come proprio le politiche di cui essere protagonista il nuovo governo Draghi potrebbero facilitare il compito di chi non ama rischiare troppo. In particolare permettendo la crescita dei titoli relativi alla transizione energetica, cui è stato dedicato addirittura un ministero e che potrebbero attirare una vera e propria pioggia di miliardi nel corso dei prossimi anni. Andando di conseguenza a premiare le aziende le quali hanno saputo incamminarsi in anticipo verso le politiche green. A partire da Enel, ormai da mesi in continua crescita proprio per effetto delle scelte compiute.

Da segnalare infine, un fatto messo in rilievo da alcuni osservatori, ovvero la presenza di alcuni ministri del nuovo governo Draghi che nel passato hanno intrattenuto rapporti molto stretti con Atlantia. Una “coincidenza” la quale ha spinto più di uno di loro a prevedere una soluzione morbida del contenzioso su Autrostrade. Con ovvi riflessi sul titolo dell’azienda.

Partecipa alla discussione

FaceTheJungle
Chiudi

Privacy Overview

This website uses cookies to improve your experience while you navigate through the website. Out of these cookies, the cookies that are categorized as necessary are stored on your browser as they are essential for the working of basic functionalities of the website. We also use third-party cookies that help us analyze and understand how you use this website. These cookies will be stored in your browser only with your consent. You also have the option to opt-out of these cookies. But opting out of some of these cookies may have an effect on your browsing experience.
Necessary
Sempre abilitato

Necessary cookies are absolutely essential for the website to function properly. This category only includes cookies that ensures basic functionalities and security features of the website. These cookies do not store any personal information.

Non-necessary

Any cookies that may not be particularly necessary for the website to function and is used specifically to collect user personal data via analytics, ads, other embedded contents are termed as non-necessary cookies. It is mandatory to procure user consent prior to running these cookies on your website.

ACCETTA E SALVA