Come sfruttare i vantaggi fiscali della Gestione Patrimoniale Moneyfarm

Come sfruttare i vantaggi fiscali della Gestione Patrimoniale Moneyfarm

Moneyfarm, sede territoriale

Si tratta di un momento estremamente difficile per l’economia globale. La recessione in atto si preannuncia ai livelli di quella che caratterizzò la Grande Depressione, anche se rispetto ad un secolo fa oggi esistono strumenti molto più potenti per contrastarne i danni.

In un panorama di questo genere, per chi desidera investire la strada tende a farsi particolarmente stretta e accidentata. Proprio per questo occorre cercare di non perdere la testa e non cedere all’impulso di disinvestire, che può rivelarsi la scelta peggiore in assoluto. Andiamo quindi a vedere quali sono i consigli di Moneyfarm per fronteggiare un momento così particolare e proteggere nel miglior modo possibile il proprio patrimonio.

I consigli di Moneyfarm

Proprio i consulenti finanziari di Moneyfarm sconsigliano come prima cosa di abbandonare le posizioni assunte in precedenza. Sono del resto le statistiche a ricordare come disinvestire nei momenti di difficoltà per poi tornare a investire quando la situazione si è ristabilita può risultare penalizzante, nell’ordine del 35%, rispetto a chi abbia invece deciso di resistere alla buriana senza farsi sopraffare dalle emozioni.

Inoltre l’azienda ricorda un altro dato di non poco conto, da tenere assolutamente in considerazione, ovvero i benefici fiscali spettanti a chi investa in strumenti finanziari. Quali sono? Andiamo a vederli più da vicino.

Maggiori informazioni su Moneyfarm →

I benefici fiscali

Moneyfarm è tra le poche aziende italiane che propone alla sua clientela la Gestione Patrimoniale in ETF. Tra i motivi che spingono in tal senso ci sono proprio i vantaggi fiscali che caratterizzano questa modalità d’investimento, ovvero:

  1. la possibilità di ottenere un credito di imposta dalle eventuali perdite d’esercizio a fine anno. Nel caso in cui i mercati non consentiranno agli investitori di recuperare del tutto le perdite accumulate o le minusvalenze sviluppate in un primo trimestre caratterizzato per lo più dal segno negativo, i secondi potranno comunque contare su un credito d’imposta che consentirà di essere scontato nei prossimi anni se, come tutti si augurano, i mercati torneranno alla normalità, traducendosi di conseguenza in un minore esborso fiscale;
    2) l’efficienza fiscale viene a manifestarsi anche nelle attività di compravendita (ovvero i “ribilanciamenti” periodici) che, diversamente da quanto accade per altri regimi fiscali non prevedono il versamento dell’imposta nel momento del realizzo. A questo primo dato occorre poi aggiungere il fatto che gli eventuali dividendi da ETF ricevuti durante l’anno saranno sempre accreditati al lordo, senza essere decurtati dell’imposta sul capital gain se non, eventualmente, una volta che sia terminato l’anno solare.

Scopri di più su Moneyfarm.com →

Moneyfarm: gli altri benefici su cui contare

Come abbiamo visto, dunque, Moneyfarm offre vantaggi fiscali da tenere nel debito conto. I quali vanno ad aggiungersi ad altri vantaggi messi in rilievo dagli addetti ai lavori. Tra di essi vanno ricordati in particolare:

  • la convenienza in termini di costi. A differenza di quanto accade con la consulenza finanziaria offerta dal settore bancario, infatti, l’azienda indica chiaramente le commissioni spettanti per i servizi offerti e non aggiunge alti costi che non siano quelli relativi al regime fiscale. Una differenza abissale con l’opacità che caratterizza le banche, abituate a caricare sulla clientela costi prima camuffati e tali da far calare drasticamente la convenenza dell’investimento operato;
  • la reputazione di cui gode. Si tratta infatti del miglior gestore patrimoniale operante lungo lo stivale, come attestato dai riconoscimenti accumulati a partire dal 2011, anno in cui l’azienda ha iniziato a fornire servizi finanziari online;
    3) l’elevato livello di sicurezza offerto alla clientela. In un settore troppo spesso funestato da truffe e comportamenti opachi, Moneyfarm si propone come un vero e proprio presidio in grado di regalare certezze e tranquillità alla propria clientela. Un livello di sicurezza certificato dai permessi ad operare rilasciati dalla Consob, in Italia, e da FCA, nel Regno Unito;
  • la capacità di assicurare ritorni cospicui agli investitori. Un dato certificato anche in questo caso dalla realtà, sotto forma di un miliardo di euro di capitali affidati alla società da un numero sempre più elevato di clienti.

L’opinione su Moneyfarm

Per chi dovesse avere ancora dei dubbi sull’azienda, il nostro consiglio è di dare vita ad una panoramica sul web, alla ricerca delle opinioni su Moneyfarm. In particolare all’interno dei forum di discussione sulle tematiche finanziarie, ove è possibile reperire il parere di molti clienti di Moneyfarm. I quali non esitano ad esternare il loro gradimento per il servizio ricevuto.

Visita il sito di Moneyfarm →

Partecipa alla discussione

FaceTheJungle